I nuovi strumenti per la gestione dei Gruppi Facebook



Stanno per arrivare nuovi tool molto utili per la gestione dei gruppi Facebook: gli admin di tutto il mondo ringraziano!

Costruttori di comunità

Facebook fa sapere che sono più di 70 milioni gli amministratori e moderatori attivi in tutto il mondo. Quello che fanno ogni giorno è al centro della missione di Facebook: creare comunità accorciando le distanze.

Nel corso del primo Facebook Communities Summit, tenutosi ormai quattro anni fa a Chicago, era stata annunciata la volontà di sperimentare nuovi tool per i gruppi ascoltando proprio le opinioni di chi se ne prende cura tutti i giorni, gli admin e i moderatori.

Di seguito vediamo questi i nuovi strumenti che Facebook dichiara di voler continuare ad implementare.

L’Admin Home

Si tratta di una destinazione più semplice e intuitiva per tutti gli amministratori, definita da Facebook stesso “Uno sportello unico per gestire la tua community”. 

Nello specifico permette di visualizzare rapidamente post, membri e commenti che meritano attenzione; trovare gli strumenti chiave a colpo d’occhio grazie ad un nuovo layout più chiaro ed organizzato; accedere ad altre funzionalità che verranno sviluppate prossimamente.

La moderazione automatica di post e commenti

Con Admin Assist, Facebook permette agli admin di impostare criteri per moderare automaticamente sia i post che i commenti. 

Questa funzione è stata pensata per poter garantire lo sviluppo di una cultura sana e sicura all’interno della community. Disponibile sia per desktop che per mobile, gli admin hanno la possibilità di:

  • limitare le persone che non rispettano i criteri impostati; 
  • ridurre i contenuti promozionali, con la possibilità di fornire feedback all’autore in modo che possa modificare il proprio post e sottoporlo a nuova revisione; 
  • utilizzare dei criteri suggeriti da Facebook per limitare lo spam, mantenere discussioni positive e risolvere conflitti all’interno del gruppo; 
  • sfogliare, aggiungere e modificare i criteri a seconda delle necessità del proprio gruppo.

Un altro tool in fase di test è Conflict Alert: utilizzando l’Intelligenza Artificiale questo nuovo strumento è in grado di rilevare quando potrebbero esserci conflitti in corso nella community. 

Una notifica arriva all’amministratore del gruppo, che a quel punto potrà prendere le misure più opportune per la moderazione. Una delle possibilità data agli admin è quella di poter rallentare una conversazione limitando temporaneamente la frequenza di specifici membri di commentare.

Il Member Summary

Per un amministratore è fondamentale conoscere i membri della propria community proprio per essere in grado di rafforzarne i legami. Facebook sta quindi sviluppando una sezione in cui gli admin possono visualizzare un riepilogo delle attività di tutti i membri, il Member Summary. Questo permette a chi gestisce il gruppo di conoscere, ad esempio, il numero di volte in cui un membro ha pubblicato, commentato un post, o quando sono stati rimossi e disattivati dal gruppo.

I gruppi sono ormai dei luoghi a tutti gli effetti con una forte influenza nel mondo del business.

Questi nuovi strumenti annunciati da Facebook rappresentano quindi un ottimo vantaggio per la costruzione di una community attiva e profilata. Non resta che attendere e sperare di vederli presto disponibili!

Richiedi informazioni